Corruzione,chiuse indagini su Cara Mineo

Avvisi di conclusione indagini sono stati emessi dalla Procura di Catania nell'ambito dell'inchiesta sulla gestione dell'appalto da 100 milioni di euro del Cara di Mineo, nata da un filone di 'Mafia Capitale'. Tra i destinatari del provvedimento il sottosegretario all'Agricoltura ed esponente di spicco del Ncd in Sicilia, Giuseppe Castiglione. I reati contestati, a vario titolo, a una decina di indagati, tra i quali Luca Odevaine, sono corruzione, finalizzata anche ad acquisire vantaggi elettorali, e turbativa d'asta. Al centro dell'inchiesta l'appalto da 96 milioni e 900mila euro bandito dal Consorzio Calatino Terra di Accoglienza per l'affidamento triennale della gestione del Cara di Mineo. A fare da detonatore è stata "Mafia Capitale" e Luca Odevaine, chiamato nel 2011 come esperto del Consorzio di Comuni 'Calatino Terra d'Accoglienza'.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Teodoro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...